Polizia saudita perseguita i cittadini palestinesi

La polizia saudita  sta arrestando cittadini palestinesi accusandoli di sostenere Hamas

Secondo l’account Twitter Prisoners of Conscience, che monitora la situazione dei prigionieri in Arabia Saudita, le autorità saudite hanno lanciato una nuova campagna di arresti arbitrari contro espatriati palestinesi e la polizia saudita  sta arrestando cittadini palestinesi accusandoli di sostenere Hamas

 

Alcuni di loro sono parenti o figli di palestinesi che sono stati arrestati nella prima campagna nell’aprile dello scorso anno per lo stesso motivo. 

Allora, tra gli altri, fu arrestato Muhammad al-Khudari,  un 81 enne dirigente del  Movimento di resistenza  islamica e suo figlio maggior e Hani.

I regimi arabi sono gli islamofobi più potenti del mondo

L’Arabia  Saudita ha accusato i detenuti palestinesi di aver trasferito illegalmente fondi (a fazioni della resistenza palestinese) e di creare organizzazioni senza licenza per difendere il  Detenuti palestinesi e giordani nel regno.

I detenuti palestinesi saranno processati dal tribunale speciale saudita l’8 marzo.

60 palestinesi sarebbero desaparecidos e probabilmente detenuti con modalità extragiudiziali e si teme che possano subire torture. 

Nessun commento

Lascia un commento sull'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *