Alemanno e Rizzo insieme al sindaco di Betlemme per la Palestina


Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma, ha ufficialmente lanciato il suo nuovo movimento politico chiamato ‘Indipendenza’.

Una dichiarazione di indipendenza, come il nome suggerisce, che mira a ridefinire il panorama politico italiano, con un’attenzione particolare alla difesa dei principi costituzionali.

 L’ex sindaco di Roma ha presentato il simbolo del movimento, caratterizzato da un fiocco tricolore, e ha esposto le linee guida del programma politico che potrebbe essere pronto a scendere in campo già alle prossime elezioni europee.

Il momento clou dell’evento è stato il dibattito sulla questione palestinese e sull’attualità di quanto sta succedendo a Gaza, allo stesso tavolo con Alemanno quindi oltre a Marco Rizzo e Francesco Toscano di ‘Democrazia sovrana e popolare’ hanno partecipato Francesco Borgonovo e il sindaco di Betlemme, Hanna Hanania.

Hanania ha richiamato l’attenzione sulla situazione nella Striscia di Gaza, ricordando i “20mila martiri, tra cui molte donne e bambini, vittime dell’oppressore israeliana”. Le sue parole hanno suscitato applausi e il coro “Palestina Libera!” da parte del pubblico presente, compresi Alemanno e gli altri ospiti che hanno indossato la kefiah donata loro dal sindaco palestinese.

Marco Rizzo ha condiviso la visione della battaglia comune per la Palestina, sottolineando l’urgente necessità di affrontare il tema della guerra e della pace. Ha enfatizzato la tragica perdita di vite civili a Gaza, sottolineando che “in un mese ci sono stati più morti civili che in due anni di guerra in Ucraina”.